Almanacco del week end: Almanacco del week end
×
×
È arrivato il momento di iscriverti
Segui Dude Mag, dai!

Almanacco del week end

Cose di cui potreste parlare durante i giorni rossi del calendario.

Cose di cui potreste parlare durante i giorni rossi del calendario.

  

Le statistiche di Porn hub e gli stati conservatori – Gli Stati della Bible Belt americana sono dei grandi consumatori di pornografia on-line. Secondo i dati di una ricerca della canadese Brock University per il 2011 e il 2012, confrontati con un’indagine Gallup per il 2011 su religione e conservatorismo, negli stati a maggior concentrazione di conservatori e amanti della famiglia vecchio stampo tra le preferenze nelle ricerche on-line troviamo  “gay sex” e “gay porn”.

Anche PornHub ha fatto la sua ricerca, e se vuoi vedere quali sono gli stati più sporcaccioni e la parola più cercata sul sito clicca qui.

++

Apocalisse: incontro con gli scienziati che si stanno preparando per la fine del mondo – I ricercatori del Future of Humanity Institute, fondato nel 2005 nell’università di Oxford e sostenuto dai pezzi grossi della Silicon Valley, sono fisici, filosofi, biologi, economisti e matematici che hanno il compito di applicare modelli scientifici a tutti gli allarmi di una nuova apocalisse.

Attualmente Nick Bostrom, il fondatore dell’istituto, e il suo team di 18 persone sta lavorando a come limitare una probabile perdita di controllo da parte dell’uomo su alcuni computer dotati della stessa intelligenza umana che verranno creati entro i prossimi 50 anni. Esattamente come in Terminator.

Una delle soluzioni possibili

++

Donne che invecchiano – Ogni anno sempre di più, durante la premiazione degli Oscar, ci accorgiamo che le donne del mondo dello spettacolo che hanno superato o stanno per superare la loro mezza età hanno problemi a riconoscersi allo specchio.

Devote alla chirurgia plastica, hanno perso i loro tratti e anche le loro espressioni migliori da sfoggiare durante la recitazione. Provate a chiederlo a Meg Ryan se è vero, ad esempio. Ma ci sono anche donne, come Meryl Streep, Susan Sarandon o Cate Blanchett che vorrebbero rassicurare il genere femminile avvisando le donne del domani che l’invecchiamento ha i suoi lati positivi e negativi.

Ad esempio sembra che il sesso a sessant’anni non abbia nulla da invidiare a quello dei sedici.

++

Condividi la tua cioccolata, sarà più buona – Vi ricordate quella fantastica pubblicità in cui c’erano questi due tipi sulla punta di una montagna, completamente lucidi come se ci fossero arrivati in ascensore, il cui unico problema in quel momento era di sapere se si trattasse di un cioccolato «svizzero? No, Novi!»?

Non erano mica degli sprovveduti. Una ricerca dell’università di Yale ha dimostrato che mangiare un pezzo di cioccolato in compagnia (anche rimanendo in silenzio) è più gustoso e piacevole del farlo da soli. Cari amici sociopatici, non sapete cosa vi perdete.

++

Twittare da Marte – D’accordo, agli amici della NASA si possono fare tante critiche: tipo per quella volta che si inventarono di aver mandato l’uomo sulla Luna.

Questa volta però le cose stanno andando alla grande per quanto riguarda il pianeta più affascinante di tutti: Marte. Come sapete, a detta degli esperti, l’approdo sul pianeta rosso sarà il prossimo passo dell’umanità nell’esplorazione del Sistema Solare, un obiettivo non molto lontano.

Nel frattempo il satellite Voyager, approdato a destinazione qualche tempo fa, sta compiendo le proprie ricerche e nel tempo libero manda al pianeta terra qualche tweet per aggiornarci della situazione. Potete chiedergli qualcosa se volete, ha un account ufficiale proprio come Balotelli.

 

Questa puntata dell’Almanacco del Week End è gentilmente offerta da: Dario Chimenti, Elena Fortunati, Edoardo Vitale.

Dude Mag
Dude Mag
DUDE è un manuale di sopravvivenza per gentiluomini e gentildonne, dal momento che ne sono rimasti pochi e vanno salvaguardati. Nel periglio della rete, Dude è l’atlante per orientarsi tra il guazzabuglio della produzione culturale telematica e le piccole zone d’ombra, alla ricerca di preziose gemme, conversazioni, galanterie che troppo spesso si nascondono ai margini delle strade più battute. Dude lavora a una cartografia esclusiva — facendosi lente d’ingrandimento sul dettaglio perduto — racconta i massimi sistemi in formato leggero.
Segui Dude Mag, dai!
Dude Mag è un progetto promosso da Dude