Almanacco del week end: Almanacco del week end
×
×
È arrivato il momento di iscriverti
Segui Dude Mag, dai!

Almanacco del week end

Cose di cui potreste parlare durante i giorni rossi del calendario.

7 Nov
2014
Almanacco del week end

Cose di cui potreste parlare durante i giorni rossi del calendario.

 

Film ad 8 bit – Da qualche tempo stiamo assistendo a un revival degli anni ‘80 nella musica e nella moda, d’altra parte è stato un decennio fantastico e ancora tutto da esplorare. Ma qui abbandoniamo la nostalgia per entrare prepotentemente nel campo da gioco dell’arte: avete voglia di guardare un film in 8 bit? Servitevi pure.


++

Berkeley e la soda-tax – Berkeley ha deciso di essere ricordata nella storia contemporanea come la prima città degli Stati Uniti che ha fatto passare il cosiddetto “soda-tax”, la tassa sulle bibite gasate. Dopo l’esperienza del Messico, dove sembra che la maggioranza dei messicani abbia diminuito l’uso di bibite gasate dopo l’approvazione dell’emendamento, ci prova anche Berkeley.

La nuova tassa aggiungerebbe circa 12 centesimi in più al prezzo di una lattina di soda e circa 68 centesimi per una bottiglia da due litri. Secondo il The Daily Californian, il 75% dei cittadini di Berkeley avrebbe votato a favore della tassa.

Pare che la lotta all’obesità e al diabete stia coinvolgendo tutti e così il sindaco assicura che i soldi guadagnati verranno spesi in programmi di salute. Berkeley dice no alle bollicine e si alla linea.

++ 

Sul Gelato del Ministro Madia, Alfonso Signorini ha ancora le idee confuse – È più o meno a pagina 1 del manuale di deontologia dei giornalisti che compare per la prima volta il concetto di «rilevanza». Una notizia è tale solo se contiene degli elementi utili per i lettori.

Chi avrebbe interesse a sapere se il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Marianna Madia mangia un gelato? Proprio nessuno direi, anche se il direttore della rivista Chi Alfonso Signorini, che ha pubblicato lo squallido servizio, non sembra essere dello stesso avviso. Qualcuno dovrebbe dire a lui (e pure a Wired) che il gossip è solo una fabbrica di chiacchiere, e non giornalismo.

++

Vice diventerà il magazine più ricco della terra – Creato a Montreal venti anni fa Vice sembra essere una calamita per i soldi dei più gradi editori del mondo. Grazie ad un finanziamento di 500 milioni di dollari da parte di una società di venture capital della Silicon Valley e dalla rete televisiva via cavo A&E Network, lo scorso settembre la valutazione della rivista è arrivata a 2,5 miliardi di dollari, valore che supera tre volte quello di Buzzfeed, mentre lo scorso anno Rupert Murdoch ha sperso 70 milioni di $ per acquisirne il 5%. 

Anche la HBO e A&T hanno investito in Vice e addirittura Louisa Compton, direttrice di BBC Newsbeat ha ammesso: «Abbiamo molto da imparare da loro».

Niente male per un sito che tratta le cose serie con stupidità, e le cretinate con rigore scientifico.

++

Tutte le storie sugli elefanti! – Innanzitutto un chiarimento: gli elefanti non hanno mai avuto paura dei topi. Non è vero nemmeno, a quanto pare, che gli manchino le ginocchia – come sappiamo da Plinio il Vecchio e da Aristotele (mica cazzi).

Un’avvincente rassegna delle più diffuse credenze sugli elefanti – oltre ai topi e alle ginocchia, si parla delle strane abitudini sessuali e l’annessa propensione all’uso ai limiti della ritualità di potenti afrdisiaci. E soprattutto: le opere letterarie da cui queste credenze provengono. Grazie a Wired US.

++

Licenziarsi rende felici – Se un vostro amico vuole mollare il proprio lavoro perché frustrato/stanco/impossibilitato a farsi una vita fuori dall’ufficio, cosa rispondereste?

a) Tieni duro, le soddisfazioni verranno col tempo;

b) fortunato te che ce l’hai un lavoro;

c) almeno non sei uno stagista.

E invece no: questi consigli erano buoni nel 1929 ai tempi della Grande Depressione. Per le Piccole Depressioni come le nostre, cambiare lavoro tra i venti e i trent’anni offre maggiori possibilità di trovarci a quarant’anni abbastanza soddisfatti delle nostre carriere. Lo dice uno studio, meglio crederci. 

++ 

15 bibite inventate – Da bambino ero fissato con il cibo dei cartoni animati: sembrava perfetto e gustoso a differenza delle cose che mi propinava lo stupidissimo mondo reale.

Crescendo e diventando un alcolizzato, la mia attenzione si è spostata sui drink di fantasia che troviamo nei cartoni animati o nei film. Vi dico subito che la Duff è solo al decimo posto, ma forse potete farvi già un’idea sul cocktail primo in classifica.

 

Questa puntata dell’Almanacco del Week End è gentilmente offerta da: Olga Campofreda, Dario Chimenti, Edoardo Vitale, Elena Fortunati, Giordano Nardecchia.

Dude Mag
Dude Mag
DUDE è un manuale di sopravvivenza per gentiluomini, dal momento che ne sono rimasti pochi e vanno salvaguardati. Nel periglio della rete, Dude è l’atlante per orientarsi tra il guazzabuglio della produzione culturale telematica e le piccole zone d’ombra, alla ricerca di preziose gemme, conversazioni, galanterie che troppo spesso si nascondono ai margini delle strade più battute. Dude lavora a una cartografia esclusiva — facendosi lente d’ingrandimento sul dettaglio perduto — racconta i massimi sistemi in formato leggero.
Segui Dude Mag, dai!
Dude Mag è un progetto promosso da Dude