La Posta del Cuore: La posta del Cuore • Amore a parametro zzero
×
×
È arrivato il momento di iscriverti
Segui Dude Mag, dai!

La posta del Cuore • Amore a parametro zzero

«Sono l’unico in classe ad essere ancora vergine. I miei compagni non lo sanno, ma ho la sensazione che lo sospettino»

19 Mag
2014
La Posta del Cuore

Caro Nino, sono un ragazzo di 18 anni. Più che un problema con una ragazza in particolare ho un problema con le ragazze in generale. Sono l’unico in classe ad essere ancora vergine. I miei compagni non lo sanno, ma ho la sensazione che lo sospettino, perché quando si parla di sesso sto sempre zitto o in disparte. Ho paura soprattutto che a scoprirlo siano le ragazze, perché se così fosse con loro non avrei sicuramente più possibilità. Tra loro ci sono un paio di ragazze che mi piacciono fisicamente però non riesco ad approcciare con loro, cosa posso fare?

Giorgio

Che dorce che sei Giorgè! Però er punto è popo questo! Si gnente, gnente, ‘sta cosa la viè sapé, cuarcuno, foss’anche cuarche amica de tu sorella (cuella bbona che ha attratto tutti i commentacci dell’amici tua, cuella che scopa, cuella che pe corpa sua te ssei ‘no sfigato che ancora non ha obbliterato er bijetto), ecchelallà che le speranze de copulà s’assottijeno come quelle della Juve de vince senza rubbà. All’età vostra in particolare, tocca ‘sta attenti, perché cciò che sse dice è ancora ciò che sse è: basteno dieci centimetri de capelli in più della media pe entrà ner clebb esclusivo de li brutalmetallari a ricreazzione. Si er probblema è er confronto coll’antri, stai a sbajà l’obbiettivo stagionale, nun stà a penzà all’anzia der ritardo accumulato, ma penza che è sempricemente ‘n dente da latte che te devi toje, pe ffà spazzio alla sofferenza futura che t’aspetta co quelli der giudizzio. Le ragazze de classe poi lassele stà, che quelle si è cosa te ne accorgi subbito, sinnò perdi solo energie. Stattene ppiù tranquillo e acquisisci un po’ de fiducia che non sarai l’unico a dì cazzate, la menzogna e l’ostentazzione sò er bue e l’asinello dell’adolescenza: cio stà a vvolé ddì che ssai quanti amici tua t’hanno detto d’esse arivati in terza bbase co una che, guarda caso, nun conosci?! Considera che cc’è ggente che ancora oggi se crede mattissima e butta in mezzo prima Itler e ppoi Baffone d’oro Stalin, solo pe vvedé si lla sua ignoranza a cinque stelle è condivisa da antri mijoni de pecoroni. Quanto meno pôi esse contento de esse ‘mpò ppiù onesto de ‘sti personaggi icse. Pe cquanto riguarda la fisima che cciai sulla percezzione der tuo stato da parte delle tue compagne, pôi stà tranquillo che quelle ggià ssanno tutto, già l’hanno capito che ssei vergina, nun le inculi cianno er terzo occhio.

Vôi sapé cche ddevi fà? Devi aspettà. Ma nun devi aspettà che te cascheno dall’arto pe ggentile concessione der cuer Pappa de Cristo, devi aspettà che te svincoli a parametro zzero. A ‘na certa ‘sta gente non la frequenterai più, no? Che ssia l’università, cche te ‘nscrivi a ‘na palestra nôva o cche ttu sorella te fà escì cco llei (mo che sei abbastanza granne pe sapenne de ppiù sur conto suo). A ‘sto punto te riggiochi tutto. Chi tte lo viene a cchiede più si cciai er filetto ancora illeso?! Cor fatto che ‘stai a parametro zzero pôi pure fà ‘mpò de ggioco forza sull’ingaggio e scejete la tipa ppiù gajarda, una che mmagari prima della terza prova manco sapeva che stavi in classe sua.

Gnente anzie, tanto treini autoggeno, pazzienza, fiduscia in te stesso e ricordati che all’estero pôi esse chi tte pare: Schelotto in provincia pare Garrincha.

Nino Rucola
Nino Rucola
L'11 Marzo 1985, mentre il compagno Michail Gorbacëv veniva eletto Segretario del CC del PCUS, all'ospedale San Camillo nasce Nino Rucola. Concidenza? Segno del destino? Negli anni della formazione, tutto ciò che c'è da sapere sulla morale degli uomini lo impara sul campo del Testaccio, sui sampietrini di Santa Cecilia e all'oratorio di San Pancrazio, alla faccia di Camus. Dopo gli studi linguistici estorico politici, vara il programma del socializmus s ľudskou tvárou e quello del samoupravljanje. Accusato contingentemente di deviazionismo dalla dottrina ortodossa del socialismo reale, deluso e incompreso, decide di dedicarsi alla musica brutta e a poesia (forma artistica che continua, comunque, imperituramente a detestare), corrispondenza epistolare e lectiones magistrales in vernacolo. Attualmente si guadagna da vivere insegnando francese e calcio alle nuove leve.
Segui Dude Mag, dai!
Dude Mag è un progetto promosso da Dude